COLPO DI GRAZIA, FENDENTE MORTALE E MORTE

Domande e dubbi sul regolamento di gioco.
Forum pubblico, accessibile in lettura anche agli utenti non registrati.
Rispondi
Avatar utente
Dantrag
Messaggi: 3
Iscritto il: dom ago 27, 2017 7:00 pm

COLPO DI GRAZIA, FENDENTE MORTALE E MORTE

Messaggio da Dantrag » gio nov 23, 2017 1:44 pm

In vista dell'evento "Il Seme della Discordia", di seguito troverete un estratto dalla Guida 2018, contenente un'anticipazione della nuova dinamica legata al "Colpo di Grazia".

Il Gruppo Regolamento vi invita a leggere attentamente quanto segue e, se lo desiderate, a porre domande nel topic adatto (che trovate a questo link: viewtopic.php?f=15&t=16).

******************


COLPO DI GRAZIA, FENDENTE MORTALE E MORTE

A volte, potrebbe capitare di trovarsi davanti ad un nemico reso Inerme per una qualche ragione: magari sta subendo una Chiamata Effetto, oppure è stato legato ed è tuo prigioniero. In questi casi, è possibile infliggere al Personaggio un Colpo di Grazia, rendendolo immediatamente Sconfitto.
Per eseguirlo dovrai simulare un gesto altamente scenico, affondando la lama della tua spada nel profondo del suo cuore, sgozzandolo con un pugnale o spaccandogli il cranio, ricordandoti sempre di recitare l'atto in tutta sicurezza per te o il tuo avversario. Un Colpo di Grazia non ti permette di dichiarare nessun tipo di Chiamata, e non va in alcun modo pronunciato o sottolineato se non con la propria scenicità: sarà il tuo avversario a decidere se diventare Sconfitto o meno in seguito alla tua azione.
Chi subisce un Colpo di Grazia, tuttavia, è tenuto a mostrare in maniera palese di averlo subito, cadendo a terra con un gemito, urlando di dolore fino a svenire, gorgogliando e tenendosi la gola. In nessun caso la vittima può simulare la sua condizione di Sconfitto (per esempio, contandosi un danno e “fingendosi” Sconfitto). Da notare infine che un Colpo di Grazia supera qualsiasi utilizzo di Abilità o Specializzazione, e che finisce un avversario in qualsiasi condizione esso sia: per esempio, un Personaggio che sia in preda alla Furia, che stia utilizzando l’Abilità a Evento “Ultimo Baluardo” o che semplicemente si stia fingendo Sconfitto verrà immediatamente Sconfitto da un Colpo di Grazia, se questo viene inferto seguendo le regole sopracitate.
Da ultimo, non è possibile eseguire un Colpo di Grazia "al volo" su un avversario disarmato, per esempio passandogli rapidamente il coltello sulla gola per sgozzarlo mentre si sta avendo una discussione. In questi casi, non si tratterà di un Colpo di Grazia, ma di un semplice attacco.

Se il Giocatore di un PG Sconfitto ti ha rivolto le parole “Finiamola qui!”, sarà possibile per te, se vuoi, infliggergli un Fendente Mortale: per farlo dovrai simulare un Colpo di Grazia, ma sarai autorizzato a dichiarare la chiamata MORTAL.
La morte è uno stato definitivo: l’essenza del PG ne ha definitivamente abbandonato il corpo. Il Giocatore ha due scelte: scomparire oppure attendere ed interpretare per qualche tempo la propria salma (per permettere onoranze funebri, etc.) e quindi scomparire. Nel momento in cui scompare potrà andarsene con la segnalazione di Invisibilità 5 nell'area FG e quando lo desidera in Segreteria, per creare un nuovo PG e giocarlo, sforzandosi di cambiare il più possibile il proprio costume e l’interpretazione.

Rispondi