[Racconto di Primavera-La Grande Guerra] - Narrazioni

Non perderti le principali informazioni del calendario eventi. -Pubblico-
Seph
Messaggi: 458
Iscritto il: mer ago 23, 2017 5:48 pm

Re: [Racconto di Primavera-La Grande Guerra] - Narrazioni

Messaggio da Seph »

-Generale! Generale Brayan?!-
-Sì tenente?-
-Nel campo è giunto da qualche ora un uomo, un margariano che ha iniziato a fare domande a tutti, predestinati e soldati.
Sembra stia cercando qualcuno, un suo compagno da quel che ho capito, dice che è stato anche al campo della Lega e nessuno gli ha saputo dare informazioni utili.
Dice che è sparito da molto e non ha fatto “rapporto”, così dice… “rapporto”-
-Uhm… e come mai non è stato fermato e interrogato?-
-ehm… signore… ci abbiamo provato… ma ha disarmato tre dei miei uomini e i predestinati sono rimasti lì a ridere-
-Ridere?-
- Si Generale, come se fosse uno spettacolo…e allora ha chiesto di parlare con voi, è qui fuori-
-Fatelo entrare e vediamo questo margariano…
-Generale Brayan! E’ un onore ed un piacere conoscervi!
Il mio nome è Vestelio Cicala, da Barrasca e credo che entrambi potremmo beneficiare l’uno dell’aiuto dell’altro…-
Jōheki no Tora
La Bianca Tigre d'Autunno
Seph
Messaggi: 458
Iscritto il: mer ago 23, 2017 5:48 pm

Re: [Racconto di Primavera-La Grande Guerra] - Narrazioni

Messaggio da Seph »

“Sono giorni duri.
Le notti di Hellàda sono fredde e i giorni sono grigi e spazzati dal vento, mentre ci avviciniamo alla nostra meta.
Penso con tristezza alla primavera di Lyndersin e a come, attorno a Mittler, tutto si tinga di bianco e verde.
Solo la forza della fede e il fuoco dell’Ottaedro mi scaldano il cuore, assieme al cordiale che mi hai lasciato nella sacca prima di partire per il fronte.
I Kaplan cantano inni di lode agli Otto, ma ben altra è la presenza che mi rafforza e mi spinge a credere che gli Dèi sono con noi.
Ho visto, tra i reparti, almeno due o tre cacciatori dell’Ordine dello Specchio, quei pii e santi uomini che vegliano su di noi, distruggendo non solo i djalu che ci si parano innanzi ma ardendo, con il Fuoco dell’Anima della loro fede e del loro sdegno, quanti tra noi si nascondono e vivono di codardia e tradimento.
Ho udito anzi che lo stesso Gran Maestro dell’Ordine, Rudolph Van Richtofen, raggiungerà la compagine di Predestinati per aiutarli con la forza della Giusta Vendetta dell’Ottaedro, punendo gli iniqui e sbaragliando gli empi.
Un simil nome non può che rafforzare quanti combattono nel nome della Dama, gettando nello sgomento i nostri nemici.
Sappi dunque che gli Otto, nella virtù del codesto paladino, vegliano su di me.”


[Da una lettera di Caterina Astorre Ordelaff, soldatessa di Mittler al fronte]
Jōheki no Tora
La Bianca Tigre d'Autunno
Seph
Messaggi: 458
Iscritto il: mer ago 23, 2017 5:48 pm

Re: [Racconto di Primavera-La Grande Guerra] - Narrazioni

Messaggio da Seph »

“Rapporto infiltrazione, nono giorno.
Strana malattia sembra avere colpito il campo della Lega.
A quanto pare è stata contenuta con facilità.
Rientro a casa sicura, attendo istruzioni”
Jōheki no Tora
La Bianca Tigre d'Autunno
Seph
Messaggi: 458
Iscritto il: mer ago 23, 2017 5:48 pm

Re: [Racconto di Primavera-La Grande Guerra] - Narrazioni

Messaggio da Seph »

Quella sopra è stata l'ultima Narrazione Pre-Evento.

Ci si vede in gioco da Venerdì :)

Lo Staff di RdP
Jōheki no Tora
La Bianca Tigre d'Autunno
Rispondi