LA CHIAMATA TELEPORT

Domande e dubbi sul regolamento di gioco. -Pubblico-
Rispondi
Avatar utente
Dantrag
Messaggi: 55
Iscritto il: dom ago 27, 2017 7:00 pm

LA CHIAMATA TELEPORT

Messaggio da Dantrag » mar giu 11, 2019 8:24 am

Buonsalve a tutti.

Nel corso degli ultimi eventi il Gruppo Regolamento si è reso conto che ci sono stati vari episodi di utilizzo scorretto della chiamata TELEPORT. Una volta per tutte, vorremmo chiarire in maniera definitiva quali sono i limiti e il corretto utilizzo della Chiamata.

Durata della Chiamata

La Chiamata TELEPORT ha una durata massima di un minuto (60 secondi), nel quale il vostro Personaggio può muoversi per raggiungere la propria destinazione. Se al termine del minuto il vostro Personaggio non ha raggiunto la zona prefissata, semplicemente dovrà ricomparire lì dove si trova.
Da notare che, a meno che non ci siano speciali deroghe narrative da parte di uno Staff Evento (cosa praticamente impossibile, ci teniamo a sottolinearlo con una certa fermezza) è impossibile prolungare la chiamata o “bucarne” le limitazioni.

E prima che vogliate fare i lamer, no: CURSE TELEPORT non funziona. Lo dovete usare come un TELEPORT normale!

Resistere alla Chiamata

Essendo (almeno per quest’anno) una Chiamata Effetto, TELEPORT è resistibile come qualsiasi altra Chiamata Effetto, ma non esiste ovviamente nessuna Specializzazione specifica per farlo ed esserne immuni per tutta la Scena.

Segnalazione di Invisibilità

Quando usate la Chiamata TELEPORT, dovete necessariamente utilizzare la segnalazione di Invisibilità 4 (quattro), non 5 come spesso vediamo fare a molti. Ci sono infatti modi per vedere la segnalazione di Invisibilità 4, e se qualcuno volesse “vedervi” può tranquillamente farlo (e ovviamente, può “svelarvi”).
Abbiamo visto persone utilizzare il livello di Invisibilità 5: badate, questa dinamica non esiste per i Personaggi (alcuni PNG potrebbero poterlo fare). La segnalazione di Invisibilità 5 è una dinamica Fuori Gioco necessaria allo Staff per muovere principalmente i PNG, a sottolineare che il Personaggio “non è lì”.

Ci sono sì o no?

Come potrete aver intuito dal punto sopra, quando utilizzate la Chiamata TELEPORT il vostro Personaggio è fisicamente presente sul posto. Questo significa che eventuali limitazioni fisiche lo limitano. Il “vantaggio” della Chiamata TELEPORT è sostanzialmente quello di un viaggio sicuro: per quel minuto, a meno che qualcuno non utilizzi una delle sue abilità (da notare che si tratta di AE) per tirarvi fuori da quella segnalazione di Invisibilità, avete la possibilità di viaggiare fino alla vostra destinazione senza essere bersaglio di nessun attacco o interazione.

Limiti fisici della Chiamata

Potreste quindi domandarvi quali sono le limitazioni fisiche che il vostro Personaggio non può superare con la Chiamata TELEPORT. Diciamo che un ottimo esempio per chiarire questo punto è che TELEPORT vi permette di muovervi come vi muovereste normalmente, bloccandovi di fronte a ostacoli che normalmente non superereste. Ricordatevi che siete Invisibili, non Intangibili. Se vi trovate davanti ad una porta chiusa e si può aprire, per esempio, potreste entrare all’interno, mentre una porta chiusa a chiave (sia realmente che tramite un cartellino “lucchetto”) vi impedirà di proseguire. Le grate del cancello chiuso di una fortezza vi impediranno di passare, e non potrete attraversare un dirupo o scendere dalle mura di un castello fino al terreno “tagliando per l’aria”. Se il vostro Personaggio viene chiuso in una cella o in una stanza chiusa a chiave, non potrà usare la Chiamata per evadere.

Da notare che se un ostacolo fisico vi impedisce di proseguire (e non vi è altra strada per arrivare a destinazione), la Chiamata TELEPORT termina anzitempo.

Nel caso di eventuali abilità e prodigi che vi consentano di tornare ad un luogo o una persona specifici (come il Rito dello Spazio o il prodigio Faro dei Venti) valgono sempre le limitazioni di cui sopra: vi muoverete per un minuto di tempo, evitando ostacoli fisici, per poi riapparire una volta terminati i vostri sessanta secondi o una volta incontrato un ostacolo fisico. Nel caso in cui, per esempio, la persona sia rinchiusa in una stanza la cui porta non può essere aperta o il luogo prefissato sia stato sigillato anche dopo il lancio del Prodigio, il vostro Personaggio dovrà rispettare le limitazioni sopra indicate.

Da notare infine che un gruppo di persone non è mai un ostacolo insuperabile, anche se facesse un muro compatto ed impenetrabile per impedirvi il passaggio.






Questa ci è sembrata una spiegazione esaustiva a sufficienza, ma qualora avreste altre domande sull'argomento potete commentare qui sotto e cercheremo di fugare ogni dubbio. In ogni caso, soprattutto per la questione dei limiti fisici, cercate sempre di ricordarvi che ogni situazione di dubbio deve sempre essere interpretata a vostro svantaggio.

Il Gruppo Regolamento

Avatar utente
Faina
Messaggi: 19
Iscritto il: lun ago 28, 2017 11:03 am

Re: LA CHIAMATA TELEPORT

Messaggio da Faina » mar giu 11, 2019 11:39 am

Domanda: mi è capitato di vedere dei teleport lanciati senza formula o senza avere un oggetto in mano, il faro dei venti o il teleport "statico" della sfera del tempo, richiedono comunque un cast giusto? l'unica eccezione che mi viene in mente sono i braccialetti dorati del rito dello Spazio che permettono di evitare il "tempo di cast", ce ne sono altre?

Avatar utente
Dantrag
Messaggi: 55
Iscritto il: dom ago 27, 2017 7:00 pm

Re: LA CHIAMATA TELEPORT

Messaggio da Dantrag » mar giu 11, 2019 2:43 pm

È ovvio che va distinto il caso. Se si tratta di PG, si seguono sempre le regole di lancio descritte nel Prodigio: se per usare la Chiamata TELEPORT non è specificato diversamente, si usano Focus e formula. L'esempio del Faro dei Venti dice chiaramente: "Il Lanciatore esegue la formula al termine della quale dichiara su se stesso la Chiamata TELEPORT", quindi in questo caso va usata per forza; il Rito dello Spazio invece non lo dice, ma richiede comunque un oggetto fisico (il braccialetto o il filo) ed è, appunto, un Rito, che richiede una celebrazione di almeno un minuto per attivarlo.

Se invece si parla di PNG, questi seguono spesso regole tutte loro: è ovvio che se stiamo parlando di uomini e donne "normali" avranno le stesse limitazioni dei PG (come sempre), mentre se si parla di djalu o altre entità (o persino di alcuni uomini e donne dalle capacità superiori) è possibile che possano utilizzare la Chiamata TELEPORT senza le regole di lancio del Prodigio o senza un tempo di casting preciso.

Avatar utente
Edera
Messaggi: 26
Iscritto il: gio ago 31, 2017 3:08 pm

Re: LA CHIAMATA TELEPORT

Messaggio da Edera » mar giu 11, 2019 4:07 pm

Beh più che uso non corretto, direi che probabilmente non è chiaro questa precisazione perché stando a quello che recita ad esempio il rito dello spazio che riporto di seguito:
Rito dello Spazio [AG]: Questo Rito, della durata di almeno un minuto, deve
prevedere parole e gesti inerenti l’immensità dello spazio. Inoltre, una delle componenti materiali necessarie è un filo dorato, da legare al polso di un bersaglio
consenziente. Una volta compiuto il rituale, il lanciatore diviene consapevole di
forme, geometrie e distanze acquisendo la capacità di manipolarle. Il Lanciatore, per
una volta nell’arco della giornata in cui ha compiuto il rito, acquisisce la capacità di
auto-dichiararsi TELEPORT e dirigersi immediatamente utilizzando la segnalazione di
Invisibilità 4 verso la persona a cui ha legato il filo d’oro al polso, raggiungerlo e
apparire all’istante
. In alternativa, il Lanciatore può dichiarare TELEPORT alla persona
a cui ha legato il filo d’oro attorno al polso, a patto che essa si trovi entro dieci passi
da lui al momento della dichiarazione della Chiamata. Il portatore del filo d’oro, se
bersaglio di tale Chiamata, deve immediatamente eseguire la segnalazione di
Invisibilità 4 e muoversi verso il lanciatore, quindi, una volta raggiuntolo, deve
riapparire. Se il filo d’oro si slega e viene perduto, anche l’effetto è considerato
svanito.
Da qui si evince che il minuto si riferisce alla durata del rito e non dell'incantesimo e che il lanciatore può andare immediatamente verso la persona con cui si è legato non evidenziando nessun limite geografico o spaziale.

Consiglio quindi di pubblicizzare questo cambiamento/aggiornamento anche sui social altrimenti si rischia che ci sia qualcuno che usi la vecchia versione 😀👍
Immagine

Avatar utente
Seph
Messaggi: 295
Iscritto il: mer ago 23, 2017 5:48 pm

Re: LA CHIAMATA TELEPORT

Messaggio da Seph » mar giu 11, 2019 5:24 pm

Evidentemente ti sfugge la chiamata TELEPORT e la dinamica Invisibilità 4, altrimenti non avresti fatto una puntualizzazione tanto fuori luogo.
Jōheki no Tora
La Bianca Tigre d'Autunno

Avatar utente
Edera
Messaggi: 26
Iscritto il: gio ago 31, 2017 3:08 pm

Re: LA CHIAMATA TELEPORT

Messaggio da Edera » mar giu 11, 2019 5:39 pm

Seph ha scritto:
mar giu 11, 2019 5:24 pm
Evidentemente ti sfugge la chiamata TELEPORT e la dinamica Invisibilità 4, altrimenti non avresti fatto una puntualizzazione tanto fuori luogo.
Le puntualizzazioni non sono mai fuori luogo, visto che il forum è un luogo ed un'occasione proprio per discutere di eventuali divergenze e/o mal interpretazioni.
Ovvio che poi da una discussione portata per iscritto non si capisce mai il tono di chi la scrive, ma il mio intervento non aveva assolutamente un tono polemico.

Detto questo, hai ragione: anche l'incantesimo teleport dura un minuto e non solo il rituale.
TELEPORT: sparisci immediatamente alla vista, utilizzando la segnalazione di Invisibilità 4, con la limitazione aggiuntiva di non poter parlare: da quando sparisci, hai un minuto per giungere alla destinazione prefissata.
Non trovo però dove sia scritto nel regolamento dei limiti spaziale e degli ostacoli che non possono essere raggirati.
Ripeto che non è una polemica, semplicemente non so dove sia scritto.
Immagine

Avatar utente
Seph
Messaggi: 295
Iscritto il: mer ago 23, 2017 5:48 pm

Re: LA CHIAMATA TELEPORT

Messaggio da Seph » mar giu 11, 2019 5:52 pm

Vedi tu ragioni al contrario in questo contesto. Non devi cercare nel regolamento dove è vietato qualcosa, bensì dove é permesso.
Il TELEPORT ti permette semplicemente di andare in invisibilità 4 (come un discepolo del loto nero che usa la sua AE per intenderci) e da nessuna parte nella guida si parla di eccezioni in tal senso (ovvero da nessuna parte si dice che questa invisibilità sia "meglio").
In lettura generale vi invito a non fare mai considerazioni del tipo "secondo me".
Se abbiamo messo invisibilità 4 (e non 5) non é un caso, ma proprio per ottenere un effetto voluto (che per inciso facilita le cose lato logistica/narrazione impedendo con questa chiamata di raggiungere zone della location non previste per esempio).

Peace & Love :)
Jōheki no Tora
La Bianca Tigre d'Autunno

Rispondi