Il saluto di Riccardo - GRVItalia
14915
post-template-default,single,single-post,postid-14915,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-12.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive

Il saluto di Riccardo

Cari Soci,
dopo 14 anni, la mia avventura come Presidente di questa stupenda Associazione si conclude.
Sarebbe impossibile riassumere quanto ho dato e ricevuto da GRVItalia: è stata il mio mondo, dove hanno convissuto il lavoro, l’amore, l’hobby e le amicizie. Mi ha arricchito con le più brucianti delusioni e con le più esaltanti soddisfazioni. Ho regalato tantissimi sogni, ho contribuito a far nascere altrettanti legami reali, ho letteralmente vissuto per e con GRVItalia.
Dal 2003 la ho aiutata a crescere e sono cresciuto con lei, tra successi e momenti difficili, guidandone le numerose evoluzioni.
Ho dato risposta a migliaia di piccoli e grandi problemi: sono orgoglioso di averne risolti tanti, e porto il peso di tutti gli altri. Non è stato facile: più di una volta ho pagato troppo, perdendo l’amicizia e la fiducia di persone che stimo, ma che al mio posto avrebbero fatto scelte diverse.
Ho deciso sempre pensando GRVItalia non come un’eredità dei Fondatori, ma come un prestito dai Soci che ancora non erano tali.
Oggi la rendo ai suoi titolari, o, piuttosto, a chi la riceve in prestito da chi li seguirà.
Non è un addio, naturalmente. E’ una ringrazianza.
Grazie a Sara, per essere stata inestimabile in questi anni. GRVItalia ti deve più di quanto potrà mai restituirti, e come se non bastasse potrà giovarsi ancora del tuo impegno. Non saprei augurarle di meglio.
Grazie a chi, a GRVItalia, ha dato davvero tanto. Siete troppi per citarvi tutti, ma il vostro merito è immenso: Consiglieri, Staff, GAini, Benemeriti, Responsabili, Collaboratori.
Grazie ai Soci passati e futuri, per quello che mi avete dato e per quello che saprete costruire: siete GRVItalia quanto me, e questa meravigliosa Associazione vi deve tutto.
Grazie a Saverio, perché ha determinazione e capacità, ma soprattutto fiducia ed entusiasmo. So che saprà condurre bene la nostra nave, con una nuova ciurma e nuove idee.
Buon Gioco,
Riccardo Zerbo
Presidente di GRVItalia dal 2003 al 2017