Bastardi Galantuomini - GRVItalia
14908
post-template-default,single,single-post,postid-14908,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-12.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive

Bastardi Galantuomini

“Noi siamo la luce del giorno che nasce, e l’oscurità della notte che tutto cela; siamo l’eleganza dell’agire e la bassezza dell’esproprio; violiamo le regole, poiché altre regole seguiamo; educati, non cresciuti; formati, non creati. Non v’è tesoro al mondo che non possa essere rubato; non v’è maschera di mortale che non possa essere indossata. Noi viviamo nel paradosso di coloro che non sono, eppure esistono: noi siamo i Bastardi Galantuomini.”

Chiunque possa fregiarsi di appartenere a questa setta elitaria ha udito queste parole almeno una volta, e a sua volta le ha pronunciate ad altri come lui. Essere un Bastardo Galantuomo è ben più di ciò che viene portato a compimento: è un modo d’essere, di incarnare i valori di un mondo corrotto. Bianchi cavalieri in un mondo dalle tinte in toni del nero, questa setta di truffatori porta a compimento colpi spettacolari, accuratamente pianificati, in cui ogni verità nasconde una menzogna: il tutto, ovviamente, condito con eleganza e savoir-faire.

Vai al sito